Controllo qualità in produzione: riduzione dei tempi di ispezione nell’ambito dei pezzi prodotti con stampi a iniezione

Quando un’azienda produce articoli utilizzando stampi ad iniezione si trova generalmente davanti a due grossi problemi: la distanza tra le presse e le macchine di ispezione (solitamente delle CMM), e la suscettibilità di queste ultime alle variazioni termiche che si generano all’interno dello stabilimento. Il primo tende a far aumentare i tempi del ciclo di misura e della produttività in generale; il secondo, in genere risolto ponendo le CMM in una stanza a temperatura controllata, incide direttamente sui costi che l’azienda deve sostenere, e potenzialmente sulla qualità dei prodotti creati.

All’interno della manifestazione Affidabilità & Tecnologie (Torino, Lingotto Fiere, 22-23 Aprile 2015), sarà possibile trovare soluzioni concrete applicate con successo da aziende che hanno riscontrato questo e altri problemi all’interno della loro azienda. I visitatori avranno l’opportunità unica di incontrare gli Espositori che presenteranno i loro Casi Applicativi direttamente negli stand e potranno discutere con loro i dettagli delle soluzioni presentate.

DIVENTA ESPOSITORE ISCRIVITI COME VISITATORE

Calibro flessibile Equator di Renishaw, sistema di ispezione piccolo, leggero, portatile e più preciso

renishaw-euromould

Pezzi prodotti con stampi a iniezione

Una delle possibili soluzioni ai due problemi presentati sopra è il calibro flessibile Equator, sviluppato da Renishaw e adottato con successo da Euromould Ltd, manifattura britannica che utilizza stampi a iniezione singola o doppia per prodotti del settore automobilistico, medicale e sportivo.

Il calibro Equator si presenta infatti come uno strumento di dimensioni molto ridotte rispetto ad un normale macchina di misura a coordinate (CMM), e pertanto può essere facilmente trasportato vicino alla macchina desiderata. La sua capacità di sopportare notevoli sbalzi di temperatura permette inoltre di fare a meno delle stanze a temperatura controllata.

Adottando il calibro flessibile Equator di Renishaw, la Euromould è stata inoltre in grado di ridurre notevolmente il ciclo dei controlli qualità oltre che diminuire dell’85% i tempi di ispezione per i pezzi prodotti con stampi a iniezione.

Il Calibro Equator in azione presso lo stabilimento Euromould

Il Calibro Equator in azione presso lo stabilimento Euromould

Attualmente Euromould utilizza il calibro per misurare i pezzi complessi prodotti da due presse. Per maggiori dettagli sul Caso Applicativo, potete consultare l’articolo completo sul sito web di Renishaw.

Il Mondo delle Misure e delle Prove ad A&T 2014

Anche l’edizione 2014 di Affidabilità & Tecnologie vedrà Accredia protagonista di A&T 2014.

Filippo Trifiletti Direttore generale ACCREDIA

Filippo Trifiletti
Direttore generale
ACCREDIA

In prima fila ACCREDIA, Ente unico di accreditamento nazionale per i servizi di Taratura e di Prova, che arricchirà questo “focus” specifico della manifestazione con una serie di importanti eventi aperti a tutti i visitatori:

  • Sportello Informativo tematico
  • Incontro annuale dei Centri di Taratura Accreditati
  • Convegno su “Testing e Prove: strumenti innovativi per la Aziende Competitive”
  • “Nuovi scenari nelle Misure di Gas Naturale”

Sempre in quest’ottica di servizio alle imprese, durante le due giornate i visitatori potranno visitare la nostra postazione espositiva, presso la quale reperire le informazioni d’interesse e, previo appuntamento, incontrare i nostri esperti ai quali sottoporre specifiche problematiche ed esigenze e ottenere indicazioni e consigli utili per la loro migliore soluzione. Una sorta di “sportello tarature e prove” che certamente risulterà gradito a chi deve indirizzare o guidare un percorso aziendale all’insegna del miglioramento competitivo, nel quale la garanzia della qualità e affidabilità dei prodotti e dei processi sia fondamentale.

accrediaSegnalo, inoltre, altri due importanti Convegni co-organizzati da Accredia, che si svolgeranno giovedì 17 aprile: “Nuovi scenari nelle Misure di Gas Naturale”, nel quale autorevoli relatori delle principali realtà pubbliche e private coinvolte si confronteranno sui cambiamenti apportati dal recente Decreto MiSE 75/2012, che attribuisce, a partire dal 16 aprile 2014, le attività di verifica dei contatori del gas e dei dispositivi di conversione del volume alla competenza esclusiva di soggetti privati, Organismi di Ispezione, accreditati secondo la norma ISO 17020:2012; nell’incontro “Testing e Prove: strumenti innovativi per la Aziende Competitive”, si presenterà il valore di questi strumenti per le aziende manifatturiere, i servizi accreditati di prova e si proporranno testimonianze concrete di successo delle imprese di diversi settori.