“Italia 4.0″: the future of Industry 4.0 in Italy

Italy developed a plan for Industry 4.0: the governments will invest €13 billions in innovation and digital manufacturing.

This plan, also thanks to subsidies and investments, aims at digitalizing all the stages of the production process in Italian indistries. Alongside, an investment plan that should mobilize, according to the government, more than €50 billions on the whole, coming from both public and privat funds.
The goal, which is real manna from heaven for all those who work in the innovation field, is to induce companies to update their production processes and then start a true “Italia 4.0″. Continue reading

Le sfide automotive – Intervista a Paolo Scudieri, Presidente di ANFIA AUTOMOTIVE

Paolo Scudieri

Paolo Scudieri
Presidente ANFIA AUTOMOTIVE

Cos’è il Cluster Tecnologico Nazionale Trasporti e qual è il ruolo di ANFIA in questa nuova iniziativa?

Tramite la consortile ANFIA AUTOMOTIVE, ANFIA ha lavorato con oltre 70 aziende alla creazione del Cluster Mezzi e Sistemi per la Mobilità di superficie Terrestre e Marina, che rappresenterà l’interfaccia tra Italia ed Europa sulle priorità tecnologiche della ricerca nel settore. Nell’ambito del cluster, ANFIA AUTOMOTIVE ha inolre coordinato, insieme all’Università di Milano, il Gruppo di lavoro dedicato ai sistemi per la comodalità e intermodalità, e ha collaborato con il Centro Ricerche Fiat e con vari distreti di ricerca su tutto il territorio nazionale per istituire il Comitato di Governance del Cluster stesso.

Ora stiamo lavorando alla costituzione dell’organo di coordinamento e gestione del Cluster, che si sa strutturando sotto forma di associazione sul modello delle Joint Technology Initiatives Europee. Parallelamente, si stanno avviando i primi 4 macro progetti di ricerca industriale già presentati.

Quali sono le opportunità per le Aziende che fanno parte del Cluster?

I Cluster saranno i soggetti che, in connessione con altre realtà territoriali istituzionali per la RS&I (es. Distretti Tecnologici), concorreranno a individuare road map tecnologiche coerenti con le linee strategiche per la ricerca industriale definite a livello comunitario e attuate con l’intervento dei fondi strutturali europei. Il Cluster potrà inoltre contribuire ad affiancare le Regioni nella definizione delle priorità di RS&I a livello territoriale, sulla base delle competenze e specializzazioni delle realtà imprenditoriali locali secondo il principio della smart specialization. Tale ruolo è stato attivamente assunto da ANFIA in Campania con l’arrivo operativo di DATTILO (Distretto Alta Tecnologia Trasporti e Logistica), che vede tra i soci fondatori ANFIA AUTOMOTIVE. La partecipazione al distretto consentirà alle imprese della filiera automotive italiana di concorrere alla specificazione di concreti fabbisogni tecnologici e all’individuazione delle priorità tecnologiche secondo una logica di specializzazione di sistema e in una prospettiva di medio-lungo periodo.

Come si svilupperà la presenza di ANFIA ad A&T 2014? 

È confermata la presenza di ANFIA Service, la società di servizi di ANFIA specializzata in consulenza e attività di formazione per le imprese automotive in ambito Qualità, Ambiente e Sicurezza, Risk Management e Lean Organization. Inoltre, come già lo scorso anno, ANFIA organizzerà un proprio convegno su uno specifico tema di attualità e interesse per il settore.
Il convegno dell’edizione 2013 si era concentrato sui temi dell’Affidabilità e della Sicurezza Funzionale dei Sistemi Elettrici/Elettronici.

 

–> Leggi l’edizione di A&T News completa di Ottobre 2013